Skip to main content

Comprendere il permesso di costruire in sanatoria

Cos’è il permesso di costruire in sanatoria?

Il permesso di costruire in sanatoria è uno strumento normativo che permette la regolarizzazione di opere edilizie realizzate senza le dovute autorizzazioni. Questo tipo di permesso è fondamentale per le imprese edili e i professionisti del settore, poiché consente di adeguare gli immobili alle normative vigenti, evitando sanzioni e permettendo la prosecuzione dei lavori.

Il Piano “Salva-case” è un pacchetto di norme proposto dal Ministero delle Infrastrutture per regolarizzare piccole irregolarità all’interno delle abitazioni, con l’obiettivo di rimettere sul mercato una moltitudine di immobili che al momento si fa fatica a vendere.

Ecco cosa prevede:

  • Irregolarità di lieve entità: Si potranno sanare difformità edilizie, architettoniche o formali, come ad esempio soppalchi, tramezzi, porte, e altre modifiche minori.
  • Difformità di natura formale: Riguardano incertezze interpretative della disciplina vigente.
  • Difformità sanabili all’epoca di realizzazione: Alcune difformità che potevano essere sanate al momento dell’intervento, ma non sono più sanabili a causa della disciplina della “doppia conforme”.
  • Cambi di destinazione d’uso degli immobili: Sarà possibile autorizzare cambi di destinazione d’uso tra categorie omogenee.
  • Benefici: La sanatoria permetterà a milioni di cittadini di tornare a vendere e affittare casa, alleggerendo il lavoro degli uffici tecnici comunali.

Non ci sono ancora certezze sui tempi effettivi di entrata in vigore delle misure, ma si prevede che possa avvenire entro la metà di maggio 2024

Come si procede con la richiesta di sanatoria?

La procedura per la richiesta del permesso di costruire in sanatoria prevede diversi passaggi. Dapprima, è necessario presentare una SCIA (Segnalazione Certificata di Inizio Attività) in sanatoria al comune di competenza, allegando tutta la documentazione tecnica necessaria. Successivamente, si dovrà attendere l’eventuale sopralluogo da parte degli uffici tecnici comunali e, infine, il rilascio del permesso, previo pagamento di eventuali oneri di sanatoria.

Requisiti per il permesso di costruire in sanatoriaProcedura di sanatoria
Opera realizzata in periodo sanabilePresentazione della SCIA in sanatoria
Rispetto dei parametri urbanistici attualiAllegato di documentazione tecnica
Assenza di procedimenti penali per abusivismoAttesa del sopralluogo degli uffici tecnici
Pagamento degli oneri di sanatoriaRilascio del permesso di costruire in sanatoria

Quali documenti per il cantiere puoi digitalizzare con myAEDES?

myAEDES permette la compilazione del giornale dei lavori, dei verbali di sopralluogo, dei rapportini di intervento, dello stato di avanzamento dei lavori, del cronoprogramma oltre che gestire il calendario delle lavorazioni con le assegnazioni delle varie attività