fbpx

Ecco i consigli per una perfetta digitalizzazione del cantiere!

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Ut elit tellus, luctus nec ullamcorper mattis, pulvinar dapibus leo.

Resta aggiornato con noi sul mondo dell’edilizia! Segui myAEDES

Il settore delle costruzioni sta cambiando rapidamente grazie all’avvento delle soluzioni digitali. Un processo di costruzione basato sui dati è ora visto come un vantaggio competitivo significativo per tutte le parti interessate del settore.
In tal senso, sempre più aziende edili cercano di sfruttare gli strumenti digitali per migliorare la loro efficienza operativa e mantenere i loro progetti nei tempi e nei budget previsti.

Tuttavia, implementare una strategia digitale nell’azienda, per aumentare i margini di profitto non è così semplice. Un errore comune, commesso dalle parti interessate nella costruzione, è la percezione che una strategia digitale sia un “progetto collaterale” per l’azienda e un’area di sperimentazione.

Un simile approccio può mettere seriamente a rischio tutto. Come suggerito da McKinsey, una cultura digitale è sinonimo di cultura decisionale. In altre parole, gli strumenti digitali sono lì per rendere il processo decisionale più preciso ed efficace. Questa sarà la chiave per la maggior parte delle sfide che le diverse parti interessate dovranno affrontare, mentre si sviluppa un progetto di costruzione.

Naturalmente, una strategia digitale non è la sola cura. Iniziative coraggiose, investimenti seri e una mentalità proattiva, sono considerati un must, per evitare di diffondere confusione nella catena di approvvigionamento.

Con questo in mente, è tempo di approfondire le fasi principali che bisogna intraprendere per avventurarsi nel mondo digitale con successo e trasformare il modo in cui si lavora.

Focalizzarsi sul problema, non sulla soluzione

Prima che l’organizzazione diventi digitale, è di fondamentale importanza definire l’effettivo problema che si tenta di risolvere. Questo dovrebbe essere il punto di partenza riguardo gli obiettivi, sia a breve che a lungo termine, nonché il modo in cui si possono raggiungere.

Un dettaglio importante, che bisogna sempre prendere in considerazione, è che quando si tratta di analisi, non si tratta solo di quantità. La qualità e la pertinenza dei dati sono i due fattori più decisivi, quando si vuole monitorare e migliorare la consegna dei progetti.

Per questo motivo, la risoluzione dei problemi dovrebbe essere uno dei principali driver per la progettazione, lo sviluppo e l’implementazione della strategia digitale. È il primo passo integrale verso un settore con meno interruzioni e margini migliorati.

Parlare con esperti del settore

Si ha bisogno di tutto l’aiuto che si può ottenere. Bisogna sforzarsi di connettersi con i campioni digitali del settore e provare a raccogliere feedback, che offriranno un significativo vantaggio rispetto ai concorrenti.

Va da sé, che trovare e connettersi con altri leader del settore del pensiero digitale potrebbe essere difficile, ma un buon modo per iniziare è quello di identificare le parti interessate e le imprese che hanno già attraversato questo viaggio che si sta per iniziare.

In questo modo, si può imparare dai loro errori ed evitare di ripeterli in futuro. Ciò farà risparmiare tempo e denaro.

Inizia piano poi buttati

Non importa che non si veda l’ora di implementare la strategia digitale su vasta scala, bisogna essere paziente. Tenere presente che si tratta di un nuovo percorso inesplorato, sia per se stessi che per il  team.
Ecco perché è una buona idea avviare questo processo con piccoli ma accurati passaggi, prima di passare all’intera azienda. Senza dubbio, questo è il modo più sicuro per affrontare eventuali problemi all’inizio del gioco e risolverli prima che si trasformino in una grande minaccia per i propri progetti e la propria organizzazione nel suo insieme.

In questa fase, si consiglia vivamente di chiedere continuamente feedback alla “task force digitale”. Solo comunicando a stretto contatto con coloro che lavorano quotidianamente con le nuove soluzioni, si può avere una panoramica completa di come le nuove tecnologie possano aiutare l’azienda a raggiungere gli obiettivi prefissati.

Investire in ricerca e formazione

Una volta che si è messa in atto la propria strategia digitale, è tempo di trovare le persone in grado di mettere a frutto queste idee e questi strumenti.

C’è bisogno di persone in grado di tradurre i dati in azioni e risultati misurabili. La formazione è, ovviamente, una delle pietre miliari del successo in questo caso. Non è un segreto che una strategia digitale proattiva stabilirà la propria presenza sul mercato, migliorando il proprio profilo aziendale e facilitando l’azienda nel reclutare e trattenere una forza lavoro giovane, esperta di tecnologia, che sta cercando una carriera ambiziosa nel campo della tecnologia delle costruzioni.

Tuttavia, puntare solo ai nativi digitali non è la strada giusta. Si ha anche bisogno di persone con esperienza, in grado di collegare le conoscenze digitali che il team ha raccolto con le effettive operazioni a terra. Trovare questo legame dorato tra teoria e azione può, in definitiva, essere la chiave del successo.

Resta aggiornato con noi sul mondo dell’edilizia! Segui myAEDES

Torna su
Share via
Copy link
Powered by Social Snap